Ristampa del Diario 1916 1918

Diario 1916 1918  Ferruzzano  a cura di L. Furfaro

 

 

   Ferruzzano Borgo antico: Casa dei Bambini nelle Baracche dopo il terremoto del 1908

asilo-di-ferruzzano-centro-molto-probabilmente-in-foto-e-la-maestra-lina-sarri-ua280-047

 

 

Originale del Diario "Copertina"

Originale del Diario “Copertina”

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 1923-animi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

asilo-ferruzzano-centro-come-si-presenta-oggi-foto-n-1-di-l-furfaro-1

Asilo Ferruzzano centro  come si presenta oggi. Foto L. Furfaro


Diario Annuale 1916 – 1918, Ferruzzano

 

Novità… ultima pubblicazione a giugno 2016: da una ricerca nell’Archivio A.N.I.M.I Roma, la scoperta di un Diario del 1916 sulla Casa dei Bambini di Ferruzzano RC, sorto grazie all’Opera di U. Zanotti Bianco e i coniugi Franchetti.  Trascrizione integrale autorizzata dal Presidente ANIMI O.le Gerardo Bianco, già Ministro della Pubblica Istruzione.   PRESTO LA RISTAMPA!

Copertina(1)


Premio letterario “Amaro Silano” 2010

“La maestra Tita”

di Lina Furfaro
L. Pellegrini Ed.

Motivazione del Premio

Ambientato in una sperduta campagna della Locride, il romanzo è tutto incentrato sulla figura un po’ crepuscolare di una maestra d’asilo, la signorina Tita, la quale si dedica con amore e dedizione assoluta all’educazione ed alla cura dei bambini che le vengono affidati dalle umili famiglie di contadini e pastori delle campagne interne della Locride.
Dal quadro di miseria materiale e di arretratezza culturale in cui si svolgono i fatti e l’attività della maestra Tita, emergono alcuni atti di bontà e di solidarietà umana che sembrano mitigare un po’ l’asprezza materiale e morale in cui vive la popolazione del luogo.
Per caratterizzare in modo più incisivo l’ambientazione realistica dell’opera, la scrittrice si sofferma nel narrato sulla descrizione degli usi e costumi del luogo, utilizzando termini dialettali e gergali della Locride.
L’opera si legge agevolmente grazie ad una scrittura veloce e scorrevole.
Se ne consiglia la lettura, per l’esemplarità della figura della protagonista, agli insegnanti di ogni ordine e ruolo.

Referente giuria  Prof. Roberto Bruno     Cosenza 2010

 Premio Letterario Amaro Silano 2010 La maestra Tita